La Resilienza: il segreto per vivere bene

Via XI Febbraio, 63, 61121 Pesaro PU, Italia


Molti erroneamente credono di vivere profondi disagi come conseguenza di un'infanzia difficile e dolorosa.
Sebbene questo possa essere in parte vero, non può tuttavia essere una risposta ai nostri problemi.

La verità è che è possibile lasciarsi dietro le spalle le esperienze drammatiche e continuare a vivere.

Ed è in realtà ciò che fanno molte più persone di quanto si pensi.

Molte persone infatti sono dotate di una buona "resilienza".


La resilienza è stata definita come l'arte del vivere bene



Al centro della resilienza c'è una convinzione in se stessi, ma anche il credere in qualcosa oltre se stessi.
Chi è resiliente non si lascia condizionare dalle avversità e si spinge verso un obiettivo al di là di se stessi, che trascende il dolore.
Grazie alla resilienza il dolore viene percepito come un temporaneo stato di cose.

Gli esperti sostengono su quanto la genetica incida sulle capacità di resilienza .
Sicuramente gli individui non presentano sempre uguali risorse nell'affrontare le sollecitazioni della vita. Ma è anche vero che la resilienza è una capacità che si può sviluppare ed acquisire. Ed è assolutamente necessario, allora, tornare indietro e reinterpretare eventi del passato per ritrovare i punti di forza che probabilmente si sono sempre celati dentro di noi.


Il problema è che, subdolamente, la nostra cultura glorifica alcuni elementi di vittimismo. A volte sembrano esserci delle spinte sociali e commerciali intente a supportare e consolidare il ruolo di vittima.
In realtà spesso si possiedono notevoli capacità di resilienza, anche se non se n'è del tutto consapevoli. 

Pensare di viversi come vittima dà alcuni vantaggi secondari, seppure non sufficienti, ma mette nella condizione di sentirsi passivi rispetto a ciò che gli altri ci fanno subire e quindi non ci rende attori della nostra esistenza.

In conclusione molti si sentono in balia della sofferenza che gli altri possono causare e perdono la capacità di poter scegliere ed essere padroni di se stessi, padroni anche di scegliere di soffrire.


Resilienza, una risorsa individuale



La risorsa individuale della resilienza spiega perchè bambini, cresciuti in ambienti difficili o con profondi disagi, riescano comunque a crescere ed a proteggersi una volta adulti, conducendo una vita gratificante. 

Certo tutta la lotta che affrontano le persone resilienti non è priva di conseguenze. 

I segni del passato rimangono a prova delle loro esperienze, ma questo non impedisce di continuare a vivere.


Quali sono le risorse individuali che è possibile sviluppare per affrontare meglio la vita quotidiana e le difficoltà?
Contattatemi se volete scoprire come migliorare e dare spazio alle vostre potenzialità!


SEGUITEMI SU INSTAGRAM

© dott.ssa Susanna Murray - Psicologa Pesaro. Design by Fearne.